Il corpo di Carmilla era un esperimento di scrittura creativa collettiva promosso da Medea. Come funzionava?
Chiunque poteva partecipare alla stesura di un romanzo che estendeva la storia di Carmilla, raccontata da Joseph Sheridan Le Fanu, in un contesto di fantascienza steampunk progettato da Andrea Cattaneo.
Se sei arrivato fino a qui forse è perché vorresti leggere questo romanzo nella sua forma collettiva oppure nella riscrittura fatta da Andrea Cattaneo. Sfortunatamente al momento non è possibile. La versione “collettiva” non è più disponibile on-line, la versione di Andrea Cattaneo è in cerca di un editore.
Se vuoi saperne di più, o sei un editore e desideri visionare il manoscritto, scrivi a info@andreacattaneo.eu

La sinossi

Austria 1821 – Napoleone Bonaparte è sopravvissuto a Sant’Elena e, tornato in Francia, ha ripreso la guerra contro gli Asburgo forte di una tecnologia di origine egizia che gli permette di trasformare i soldati in cyborg. L’impero Austro-ungarico, che con l’aiuto della psicanalisi e dell’occultismo da anni crea e controlla in segreto i vampiri, dà ordine di radunarli per combattere. Parte così la ricerca dei vampiri “dormienti” che vanno arruolati, tra questi c’è la contessa Carmilla Karnstein. Carmilla, i cui ultimi giorni prima di finire decapitata sono stati raccontati dallo scrittore irlandese Joseph Sheridan Le Fanu, ha contagiato due vittime che resuscitano e si mettono sulle sue tracce. Comincia così, sullo sfondo di una guerra senza quartiere, una caccia all’uomo attraverso le campagne della Stiria e a Praga, fino ad arrivare a Vienna, che coinvolgerà i molti protagonisti di questo romanzo corale.

Species from Ecuador Grown by Hawk Hill Nursery, Pacifica, California (photo by Eric Hunt)
Species from Ecuador Grown by Hawk Hill Nursery, Pacifica, California (photo by Eric Hunt)

Hanno scritto de Il corpo di Carmilla