OBFCSM0

LOSER

LA STORIA

Elsa e Arturo vivono nella stessa città, frequentano la stessa scuola, sono in classe insieme, ma non hanno altro in comune se non il reciproco disprezzo. Elsa è la prima della classe, sovrana indiscussa del regno delle vincenti. Arturo fa di tutto per evitare la fatica, è capace di arrivare ultimo persino nei suoi stessi sogni. A mettere insieme, nell’interesse di entrambi, il “dinamico duo” ci penserà il professor Scafiddi. Da questo punto in poi saranno solo guai.

ESTRATTO

Elsa era là.
A una decina di metri da Arturo e correva nel suo completo rosso da gara.
Il distacco tra i due era incolmabile, lei era la stella della squadra scolastica di atletica e lui quello con la sufficienza risicata in ginnastica.
Perché poi stesse gareggiando con Elsa era un mistero, ma in fin dei conti l’importante era raggiungerla.
Voleva affiancarla.
E poi superarla.
Solo una volta. Arturo non chiedeva di più.
Voleva dimostrare che anche lui valeva qualcosa e che, se avesse voluto, avrebbe potuto essere all’altezza della prima della classe.
Una cosa impossibile per il goffo Arturo che arrancava a scuola, cos. come sulla pista d’atletica.
Avrebbe fatto meglio a gettare la spugna.
Perché fare tanta fatica per raggiungere Elsa?
Si sarebbe arreso, cosa c’era di male?
Si sarebbe fermato su due piedi, là dov’era, e l’avrebbe guardata allontanarsi perché le gare d’atletica erano noiose. Perché fare tanta fatica?
Per superare altri imbecilli che volevano arrivare prima di lui?
Poi ci fu un guizzo nel campo visivo di Arturo, un movimento sinuoso a destra e a sinistra.
Era la lunga coda di cavallo di Elsa, che si era sciolta lasciando danzare i capelli nel vento. Così, senza una ragione, i capelli che prima erano ordinati come li teneva sempre, di colpo puf, erano liberi e bellissimi.
Arturo non l’aveva mai vista con i capelli sciolti.
Calma.
Sì, d’accordo, era bella, per. era pur sempre Elsa, la più odiosa delle sue compagne di classe, la cocca di tutta la scuola, la secchiona, la perfetta, l’insopportabile.
La ragazza si voltò, o così sembrò ad Arturo che era accecato dalla luce del sole basso all’orizzonte. Il profilo di Elsa era una linea morbida sulle guance e sulle labbra.
Le labbra si schiusero e lei sorrise.

Gotho Namite Circumspice (© Alonso Rojas)

CURIOSITÀ

L’illustratore di Loser è Alonso Rojas, illustratore, fumettista e animatore. Nato nel 1990, inizia giovanissimo a lavorare nell’animazione. Ha fondato El Jolly, studio virtuale di fumetti e animazione. Nel 2013 inizia a pubblicare il web comic Gotho Namite (nell’immagine qui sopra la protagonista del fumetto). Nel 2015 pubblica per 001 edizioni il primo volume dedicato a Gotho Namite, Circumspice, seguito nel 2016 dal primo capitolo della saga in sei parti Gotho Namite: Profectus.

Editore
Linee Infinite Edizioni (prima edizione)
Luogo e anno di pubblicazione
Lodi 2016 (prima edizione)
Tipologia di storia
Romanzo illustrato (light novel)
Illustrazioni
Alonso Rojas
IL CONTESTO
Loser è un esperimento letterario: la prima light novel (una tipologia di romanzo tipicamente giapponese) scritta, prodotta, ambientata in Italia e pubblicata da un editore italiano.
Seguiti o progetti paralleli
Loser - La strega del fuoco